La Genetica del colore nel Labrador Retriever

Il Labrador Retriever può presentarsi in tre colori: Nero, Giallo, Cioccolato. La gradazione del giallo può andare dal rosso fulvo al crema chiaro ed anche il manto del cioccolato può avere varie gradazioni ma l’importante è la sua uniformità di pigmentazione, con gli occhi che si avvicinano molto alla tonalità del manto.

Nel Labrador Retriever il colore del mantello è determinato dalla combinazione di due coppie di geni, una delle due coppie indica il colore (B,b) e l’altra coppia invece determina l’espressione o meno del colore (E,e). In poche parole esistono solo due colori Nero (B) e Marrone (b). Il colore Giallo quindi è esclusivamente l’incapacità di esprimere il colore Nero o Marrone. Le diverse sfumature del giallo, sono determinate da altri geni (poligeni) che agiscono in combinazione tra loro.
I geni sono sempre in coppia, uno viene ereditato dalla madre e uno dal padre. I geni possono essere “dominanti” o “recessivi“: un gene “dominante” determinerà sempre il colore del mantello, è sufficiente che sia presente nel patrimonio genetico e non ha importanza con quale gene sia in coppia. Un gene “recessivo” può determinare il colore del mantello solo quando non è presente il gene dominante e quindi quando è in coppia con un altro recessivo. Per convenzione i geni dominanti vengono indicati con una lettera maiuscola, mentre i geni recessivi vengono indicati con la lettera minuscola.

I geni del Labrador Retriever in sintesi sono:

B = Nero
b = Cioccolato
E = Colore
e = No colore (Giallo)

La genetica del colore nel Labrador è un argomento molto interessante in ambito allevatoriale per programmare al meglio gli accoppiamenti futuri e per avere un’ idea di massima di cosa aspettarsi da ogni singola cucciolata. E’ sempre consigliabile prima di accoppiare un proprio cane conoscere il  patrimonio genetico del suo mantello al fine di evitare di produrre cuccioli Dudley (non ammessi dallo standard). Il Test del colore si potrà fare presso i vari laboratori genetici presenti in Italia:

Ecco di sotto una Tabella riassuntiva.

 

Pin It on Pinterest

Share This